Ricerca concerti ed eventi

Link


  Società Umanitaria

Camera del Lavoro Metropolitana di Milano
CGIL Lombardia
 
Fondazione Cariplo

Fondazione Cariplo

Ritratto in Jazz - Camera del Lavoro - Milano 2008

RELAZIONE ARTISTICA ATELIER MUSICALE XXIII EDIZIONETEMPO CONTROTEMPO

SCARICA IL PROGRAMMA

La nuova stagione dell'Atelier musicale guarda ancora di più al futuro offrendo spazi significativi alle nuove generazioni di musicisti. È una scelta doverosa da parte di chi, come l'Associazione Culturale Secondo Maggio (organizzatrice della manifestazione), ha sempre sostenuto i giovani musicisti, siano essi interpreti, improvvisatori o compositori. 

Molti dei progetti ospitati saranno, tra l'altro, delle prime assolute o, quantomeno, delle prime esecuzioni milanesi e questo in linea con la necessità di evitare la programmazione del già visto oppure ricollocarlo in una dimensione culturalmente diversa, nella quale la riflessione e la guida all'ascolto della musica (capisaldi dell'Atelier a cui altre rassegne italiane stanno ispirandosi) sono parti integranti. 

Tra le nuove leve, emergenti o già emerse, ci sono il nuovo gruppo di Francesco Diodati, figura di punta della nouvelle vague di chitarristi italiani ed europei, il nuovo trio di Matteo Bortone, vincitore dell'ultimo top jazz quale miglior nuovo talento italiano, i giovani del quartetto Fuel  e Francesco Orio, scelti nel concorso We Insist! realizzato da MIDJ (Musicisti Italiani di Jazz), l'associazione che raccoglie un gran numero di musicisti e operatori italiani di jazz.  Troviamo poi la cantante Simona Parrinello, che presenta il suo ultimo CD Con Alma, mentre dalla Svizzera arriva il giovane Trio Vein. A un’altra vocalist, la siciliana Daniela Spalletta, è stato invece commissionato un progetto speciale dedicato a Thelonious Monk nel centenario della nascita, aprendo al suo trio la voce di un mentore d’eccezione: Achille Succi. E di mentoring si può parlare anche per il quartetto di un altro clarinettista, Mauro Negri, composto da giovani talenti della scena italiana.  Giovane è anche il duo Cafiero-Lopez, due interpreti che si stanno rapidamente affermando, e singolare è il gruppo di docenti e studenti dell’Università Bocconi che presenta un omaggio alla musica di Kenny Wheeler. 

Quanto alle prime esecuzioni, ci sono quelle di autori milanesi, quali Landini, Belloni, Molino e Testoni con il Trio Insolito (Angelo Teora, Anna Serova e Sergio Vecerina) e quelle (in prima italiana) di compositori cubani di differente estrazione, per un concerto insolito e originale eseguito dall’Ensemble Namasté. I grandi nomi e la storia della musica sono invece presenti in primo luogo grazie all’ottantunenne pianista americano Harold Mabern, artista dalla lunghissima carriera densa di collaborazioni prestigiose, dal duo Trovesi-Coscia che presenta un singolare omaggio a Umberto Eco con testi di Maurizio Franco, dal repertorio (Ligeti – Berio - Malipiero) del Quintetto di fiati Promenade, da quello del grande pianista Riccardo Zadra e, infine, dalla giornata di apertura, dedicata al grande artista Pinuccio Sciola, a cui prenderanno parte due grandi figure del piano jazz italiano: Enrico Intra e Rita Marcotulli.

Da sottolineare che l’orario delle 17.30 e la giornata del sabato pomeriggio, che caratterizzano la programmazione dell’Atelier sin dalla prima edizione, sono ancora funzionali al coinvolgimento di un pubblico eterogeneo, di giovani e di anziani,  che negli ultimi due anni è cresciuto in maniera sensibile. Infine, la politica dei prezzi persegue ancora una volta un obiettivo sociale, mantenendo un abbonamento particolarmente vantaggioso.

 


Associazione Culturale Secondo Maggio - partita IVA: 11207100154 - Corso Di Porta Vittoria, 43 - 20122 Milano (MI) - amministrazione